2020 Febbraio

Dopo aver ben capito che in politica sia la sinistra marxista che la destra liberale sono gnostiche, bisogna valutare quale delle due ideologie è la più antireligiosa. Se la sinistra è sempre totalmente inaccettabile a causa del suo antagonismo irriducibile almeno contro la Persona, la destra – sebbene apparentemente tollerante e più intelligente – ha un’altrettanto funesta concezione nel suo più discreto statalismo. In quanto essa pretende essere superiore con permissive indulgenze interpretative della legge naturale di Dio e della sua Incarnazione Trinitaria

Tutte le ideologie stataliste della gnosi affermano la loro suprema prevalenza storica e fattuale su Dio e la Sua Chiesa cattolica, anche giungendo a tollerare altre presenze politiche. Ma la democrazia liberale è paradossalmente la più insidiosamente totalitaria. Nel mio uiltimo post di domenica scorsa, appariva una netta preferenza per i partiti di centro-destra. Voto […]

Dopo la resistenza vittoriosa di tutti gli gnostici di sinistra nelle ultime elezioni, e dopo il disappunto nemmeno velato del Vaticano per la vittoria dei molto meno gnostici di destra in Calabria, giudicata «senza speranza», i cattolici italiani si confermano nella loro sostanziale irrilevanza politica senza nessuna strategia religiosa. Nella subordinazione alla gnosi pubblica più massificata

Il rafforzamento del totalitarismo gnostico di sinistra in un suo feudo storico è ora l’evidenza indiretta della dissennatezza politicistica di quasi tutti i cattolici : dal clero sinistrorso a quasi tutti i laici tradizionalisti, nel rifiutarsi a costruire il loro partito cristiano e rigorosamente fedele alla DSC Si è comunque persa la bussola dell’Unità cattolica a […]