2019 Giugno

«Hai votato a queste ultime elezioni europee per il partito Popolo della Famiglia e l’hai ben fatto sapere”: mi hanno detto degli amici. “Allora sei contro la Lega di Salvini? Perché hai votato per un partito più che minuscolo rendendo così inutilizzabili i suoi peraltro pochi voti?”. È così che mi si sono rivolti. Ecco la mia risposta.

Tutto era stato previsto. L’avevo anche scritto prima. Ma in politica esiste apparentemente solo il risultato quantitativo. Però ci sono molte priorità proprie della fase di fondazione di un partito… Le votazioni in democrazia hanno sempre significati che sono largamente al di là dello stretto risultato contabile, percepito e riguardante il numero di seggi conquistati […]

I guai nella modernità, immersa nel caos dell’indistinto barbarico e sempre fatalmente totalitario, dipendono dalla confusione culturale regnante tra le diverse dimensioni nelle quali la vita umana si dibatte. Lo statalismo è, nella sua origine primordiale, la fonte dei mali nell’immanenza rispetto alla sempre suprema e centripeta sua spiritualità: l’indispensabilità urgente di un partito politico laico e identitario, veramente completamente cristiano!

Dove nasce veramente l’orrore dello statalismo e dove si constata che cos’è il laicismo della società moderna rispetto alla laicità. La quale si scopre “inventata” dallo stesso cristianesimo In fondo, il problema centrale politico della nostra era – dall’antichità – è lo stesso di sempre: è lo statalismo. Ma cosa è lo statalismo? È il […]