2019 Febbraio

Ora ho la certezza che attualmente anche l’unità politica dei cristiani non è possibile. Per ragioni, principalmente, di ignoranza teologica relativa alla cultura ecclesiologica e ai suoi rapporti con la politica del mondo. Il partito laico d’ispirazione cattolica non è e non può essere la Chiesa!

C’è una grave ignoranza delle culture dei tre istituti dell’attuale cristiano: quella sulla Chiesa, sulla propria comunità d’appartenenza carismatica e quella sul suo partito di azione pubblica! L’insignificanza dei cattolici nella politica europea e nei suoi diversi Paesi è ben nota. Soprattutto che, da un quarto di secolo, la gerarchia centrale del clero romano ha […]

Nel Belgio modernista e nichilista, c’è un ex arciverscovo di grande fede rigorosa, il primate André Léonard pensionato, che ha costituito una discontinuità rigorosa nella decadenza mostrusa della Chiesa cattolica belga. Ora ha scritto un libro di memorie: sono andato alla presentazione a Bruxelles per rendergli omaggio, almeno con la mia presenza

Il libro, sul modello di quello che ha reso famoso il “Curato di campagna” scritto da Bernanos, è stato accolto con emozione da una sala piena malgrado il carattere della riunione tenuta discreta È da ben più di una quarantina d’anni che con mia moglie vivo a Bruxelles felice della vita familiare con i nostri […]

I prelati, anche cattolici, sono refrattari a prendere posizione contro l’aborto e la denatalità artificiale dei Paesi detti sviluppati, ma in preda all’edonismo straccione e a credito. La cosa denuncia anche la collusione infame della Chiesa con il sinistrismo nichilista internazionale. In più decadente!

Anche l’approvazione della legge a New York che depenalizza l’aborto fino al non mese (!) non ha visto la Chiesa tuonare solennemente contro il crimine pubblico dell’uomo contro Dio L’idea radicalmente irreligiosa e ribelle dell’uomo detto moderno, ma in realtà perdutamente modernista e nichilista nel privilegiare prima di tutto il proprio narcisismo, è alla base […]

L’aggettivo « dogmatico » è insopportabile per progressisti e modernisti, al punto che è quasi sparito. Eppure, ci sono molti concetti (filosofici e teologici) di cui non si possono assolutamente dimostrare gli assunti : questi sono dunque “dogmi”. Rinunciare allora al termine per una scelta ideologica, fatalmente “bonsai”?

Lo scopo primo dell’esistenza è innanzitutto la conoscenza. Le parole servono a definirne le realtà di cui la vita è fatta: le culture sono costituite da parole di cui non si può fare a meno La tendenza liberale, liberista e libertaria è generale nella cultura detta moderna: in realtà essa è fondamentalmente modernista, cioè riduzionista […]

Da quale ben stramba teologia deriva la refrattarietà di innumerevoli prelati, anche della Chiesa cattolica, a parlare di sistematico assassinio a proposito dell’aborto? La preferenza massificata all’ermeneutica piuttosto che alla santa metafisica, perdipiù in una fase storica di denatalità edonista e a credito, è la causa prima anche della crisi economica internazionale

L’aberrante follia anche nella Chiesa in piena crisi, forse la più grave della sua storia, sia di fede che di consenso. E la vergogna per Cristo nel primato della cultura per la perdizione nel mondo Stéphane Mercier, giovane professore dell’Università Cattolica di Lovanio, è diventato famoso, non solo in Belgio, per avere affermato ai suoi […]

Come cercare d’immunizzarsi dal potentissimo veleno televisivo, anche di notte (almeno tecnicamente). E quale sistematico interrogativo porsi di fronte ai personaggi, sempre presentati mitologicamente e proposti dalla politica, dalla cultura e dall’attualità, pure recepiti ben intenzionatamente

Quando si giunge a non aver più “impegni quotidiani” in una vita di 24 ore indifferenziate… Da quando mia figlia Odile ha ripreso la direzione e la gestione della mia azienda di servizi multilingui nella comunicazione marketing, la mia vita è cambiata radicalmente: non ho più impegni imperativi e costanti di lavoro! Avendo cominciato a […]