2018 Febbraio

Volevate la prova di un certo analfabetismo dei cattolici sedicenti “puri” che ancora sono partigiani della diaspora dei voti cristiani a falmente nichilisti e laicisti? Sabato 3 febbraio l’hanno fornita loro stessi a Milanvore di tutti i partiti quasi irreversibio: sia sul piano religioso che politico!

Una riunione detta cattolica, indicante la scelta del voto per i partiti, si è svolta mentre l’ignorato (nei fatti!) numero uno della DSC, l’arcivescovo Crepaldi, diceva ciò che bisogna fare e non fare! Parlo del peccato più capitale ingenerato da questo ignobilmente eretico modo di procedere al di fuori e contro l’Autorità cristiana: stabilire e […]