Perché la più prestigiosa casa editrice francese, La Pléiade di Gallimard, giunge a più di 14 riletture dei suoi testi prima delle pubblicazioni? L’ho ancor più capito eseguendo una pulitura finale, nota come “cosmetica”, al mio ultimo romanzo che ho pure tradotto in italiano…

Ortografici, sintattici, terminologici, di ripetizioni, refusi, con paralogismi e varie ottusità: ecco cosa ho trovato di piccoli errori quasi invisibili e alquanto inestirpabili… Essi servono provvidenzialmente almeno a conservare un po’ di umiltà salutare al proprio spirito. Ne ho fatto, ancora, una caccia detta “spietata”: chi potrebbe dire di averla davvero ultimata? Quando i poeti, […]

Perché la più prestigiosa casa editrice francese, La Pléiade di Gallimard, giunge a più di 14 riletture dei suoi testi prima delle pubblicazioni? L’ho ancor più capito eseguendo una pulitura finale, nota come “cosmetica”, al mio ultimo romanzo che ho pure tradotto in italiano…

Dopo cinque anni, una nuova intervista da parte di « Glocal », organo del Gruppo Eurologos, al suo fondatore (et autore di questo Blog). Il quale ha lasciato – a 74 anni – il volante della sua impresa internazionale a sua figlia Odile. Il tempo è galantuomo per convalidare la verità delle idee espresse.

La nostra era è accelerata : la sua intervista, signor Troiano, che noi abbiamo pubblicata e che lei ha ripresa su questo Blog, val la pena ancora di rifarla. Anche per verificarne le convinzioni che già erano molto nette. E radicali, sia sul piano professionale che sul politico e, soprattutto, sul globalmente culturale. Nel frattempo lei […]

Abbandonare veramente l’orribile minimalismo, pseudo-edonista e straccione, per cercare la Salvezza eterna che comincia qui e subito? È già successo nell’ordinaria storia di quattro generazioni della mia modesta famiglia emigrata su vari continenti. Ci ho scritto un romanzo: eccolo.

La sfida è oggi di parlare del tabù della trascendenza. Essa anima l’esistenza attraverso il lavoro collaborativo con il Creatore essendo riconoscenti almeno della semplice creaturalità. La moda, anche in letteraura, è al relativismo e al modernismo che ha generalmente sacrificato superficialmente la modernità alla invadente secolarizzazione e alla falsificazione del fatale apparente. È poi […]

Blog Francamente2.com di Franco Troiano. Vita privata.

Caro utilizzatore,   Il nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali è entrato in vigore il 25 maggio 2018. Dispongo del vostro dato personale a seguito di un incontro nel quale mi avete fornito il vostro indirizzo e-mail allo scopo di ricevere, nel quadro di un utilizzo personale e in quello culturale, dello stesso […]

I cattolici e il voto utile: la corsa al sostegno ai partiti detti avaloriali, e senza “Principi non negoziabili”, ha portato alla impotenza politica. È invece tempo di (ri)costruire con pazienza la cultura della vera Identità cattolica con il suo partito laico e unico: il negletto Popolo della Famiglia continua imperterrito.

Non è servita l’inutile esperienza di lunghi decenni nel sostegno o nell’indifferenza alle assurde leggi anti-cristiane e post-umane: si è voluto ignorare l’inevitabile cammino pieno di Fede del PdF Dopo un mezzo secolo di forsennata attività politicista anti-cristiana – quindi anti-umana! –  (dal primo divorzio alle ultime DAT, passando per l’abominio della legalizzazione dell’assassinio inferto […]

Molti cristiani (liberali) non vedono nessuna differenza tra movimento e partito. E pensano che il Partito della Famiglia – seppur ligio alla Dottrina Sociale della Chiesa – non vada votato. E la perduta identità cattolica?

“Con il partito di ispirazione cattolica – pensano – ci si fa contare per i pochi votanti”: ma perché continuare a nascondersi dietro il ditino dell’irrilevanza? Ricostruire tutta l’identità cristiana! L’errore di fondo dei cattolici è di continuare a concepirsi se non maggioritari, ancora molto rilevanti nella vita pubblica e politica dei paesi occidentali e, […]

Volevate la prova di un certo analfabetismo dei cattolici sedicenti “puri” che ancora sono partigiani della diaspora dei voti cristiani a falmente nichilisti e laicisti? Sabato 3 febbraio l’hanno fornita loro stessi a Milanvore di tutti i partiti quasi irreversibio: sia sul piano religioso che politico!

Una riunione detta cattolica, indicante la scelta del voto per i partiti, si è svolta mentre l’ignorato (nei fatti!) numero uno della DSC, l’arcivescovo Crepaldi, diceva ciò che bisogna fare e non fare! Parlo del peccato più capitale ingenerato da questo ignobilmente eretico modo di procedere al di fuori e contro l’Autorità cristiana: stabilire e […]

Il tradimento masochista della diaspora cattolica, diventata oltremodo totalitaria, di fronte al suo partito identitario e sempre più indispensabile.

L’impossibile influenza culturale e politica di un comitato strutturalmente impotente ha appena confermato, contro l’evidenza di un laicismo invadente e vincente, la sua fatale dispersione. Per chi votano i cattolici? La mancanza o l’insufficienza di identità culturale e politica oggi dei cattolici in Europa ha prodotto la diaspora elettorale dei loro voti. E questo, da […]

La volontaria ignoranza di Papa Francesco, anche rispetto alla Dottrina Sociale della Chiesa, è stata condivisa e messa in evidenza, da Comunione e Liberazione con la pubblicazione del volantino per le elezioni politiche. Il Popolo della Famiglia, solo partito ingiustamente negletto da votare!

Non è una novità: CL da molti anni condivide la linea relativista e onusiana del concetto di Bene comune, tipicamente massone come mediazione politicistica senza alcuna identità cattolica. Appena prima delle elezioni politiche, il movimento ecclesiale Comunione e Liberazione ha pubblicato il consueto documento “direttivo” indicante la sua linea di cultura elettorale. La concezione di […]