Otto domande retoriche sull’emigrazione clandestina, puntualmente argomentate, indirizzate ai sindaci italiani di sinistra ribellatisi (dicono) alla legge. E rivolte anche ai vescovi bergogliani che non finiscono di dichiararsi a favore dell’invasione migratoria (esclusivamente economica e parassitaria oltre che mai richiesta). All’eccezione, naturalmente, dei rarissimi immigrati in fuga dalle guerre e dalle persecuzioni involontarie: quelli dell’asilo politico.

Dopo aver ascoltato e letto le molte dichiarazioni dei sindaci italiani di sinistra ribelli alla nuova legge nel Bel Paese che ha appena chiuso (infine!) l’accoglienza indiscriminata degli immigrati. Come il solo Paese dell’Unione europea, da parecchi decenni accogliente coatto in solitario, rispetto agli altri Paesi che avevano chiuso le loro frontière all’invasione dei popoli […]

Vivere nell’umiltà e l’obbedienza (critica) in una Chiesa diventata piuttosto eterodossa, modernista e drammaticamente statalista.

L’idea secondo cui i vertici del clero cattolico, negli ultimi tempi, si erano un po’ moderati – certo non veramente riconvertiti totalmente – mi aveva facilmente conquistato, in quanto sono contro le scissioni religiose e per l’obbedienza attiva, quella più critica: la più costruttivamente petrina! Ma negli ultimi giorni dell’anno scorso, in continuità con i […]

Perché cominciare i miei post del 2019 con la celebrazione della più impopolare delle encicliche papali? L’eterna e gloriosa magnitudine suprema del cristianesimo mi ci ha (ancora) convinto. Essa è esaltata emblematicamente dalla Passione e la Morte del Salvatore sulla Croce, nel… giubilo superficiale e ignobile della popolazione dell’epoca. Ma tutto ha veramente cominciato con la Sua Risurrezione!

Anche il solo sentimento certo del bisogno di essere salvato costituisce per l’uomo la sorgente della sua grandezza: “… fu creato a Sua immagnine”. È questo lo scopo dell’Humanae vitae Esitavo a evocare il più grande “fiasco” della Chiesa moderna mentre cercavo di restituire, da parte mia e molto modestamente, un po’ di gloria all’Humanae […]

L’abbandono radicale e reiterato, della profonda tradizione umanista e realmente religiosa, ha portato la civiltà occidentale a rimuovere il principale ed unico attore di tutta la sua grandezza mais sorpassata : lo sviluppo della sempre sola cultura incarnata e globale del pianeta, il giudeo-cristianesimo trinitario. Così il miserabilismo è anche giunto ad un riduzionismo galoppante verso il “pensiero unico”, dominante in tutta la contemporaneità

L’incapacità di dominare i problemi posti dalla crisi economica da parte degli intellettuali classici (stranieri alle tecnologie) e dei tecnici moderni (refrattari al classicismo) Dopo le sacrosante ostriche, i foies gras, i formaggi ben maturati, i dialoghi a tavola a Natale ci hanno portati, improvvisamente, a parlare di una trasmissione di Apostrophe: quella di Bernard […]

L’unità indissolubile del Natale 2018, di una Nozze d’oro e di una statuetta artistica, anche surrealista e belga

La superiorità della civiltà occidentale, almeno per sola ammissione, su tutto il pianeta Terra: la questione mai posta in Oriente Nella tradizione religiosa e culturale della parte orientale del nostro pianeta, nella sua civiltà detta asiatica, sarebbe presente una risposta “pronta” alla domanda fondamentale riguardante la Salvezza universale dell’umanità. Questa risposta, tuttavia, non ha potuto […]

I poteri di tutti i partiti politici europei, anche alle opposizioni e detti « populisti », non parlano di statalismo. È per questo che nuove tasse supposte poco visibili arrivano continuamente: ancora sul carburante come in Francia, sulle auto in Italia o, chiaramente, con quella intitolata “patrimoniale”… Da cui i gilet jaunes, oppure la lotta totalitaria dell’UE contro il budget 2019 dell’Italia. In effetti malgrado la logorrea dei media, non una parola sull’armata di milioni di statali eccedentari in Europa!

Anche all’origine, lo statalimo è la pretesa del dominio dello Stato su Dio: ora esso si esprime con le tasse per rinforzare l’armata nella conseguente guerra civile non senza sangue Nel 2017, un’inchiesta meticolosa aveva messo in evidenza che in Italia c’era quasi un milione di eccedentari statali, vale a dire di dipendenti pagati inutilmente […]

Il partito cristiano unico e identitario, oggi tanto indispensabile, non è in alternativa né alla comunità ecclesiale carismatica di ognuno, né alla globale Chiesa cattolica. Si appartiene sempre, totalmente e prioritariamente, all’Ecclesia universale e si agisce politicamente nella società e nella storia col proprio partito referenziale. Mentre il movimento educativo, di formazione permanente (spesso restato giovanile), è sistematicamente transeunte. A volte anche non veramentee sempre indispensabile!

Mai confondere il partito d’ispirazione cattolica con la Chiesa di Roma cui tutto è subordinato, compreso il suo dicastero della Dottrina Sociale: è Cristo il Re dell’Universo! Il sacramento del Battesimo prevede solo e unicamente – va da sé – la fondamentale entrata nella Chiesa. Non in un movimento ecclesiale specifico e, naturalmente, non in […]

A cosa servono i conventi i cui monaci e monache – apparentemente – non fanno che contemplare, pregare e lavorare nella loro sopravvivenza ? Eppure, è il monachesimo che ha permesso e creato – che ce lo si dica – la civiltà occidentale a cui non possono che aderire, o lo stanno già facendo, tutte le altre antropologie del pianeta!

I monasteri sono finalizzati alla lode e celebrazione di Dio: non devono fare prioritariamente altro. Tutte le preoccupazioni primarie del mondo devono essere loro estranee. E pertanto… Perché si diventa monaci e monache contemplativi e preganti, anche nella casta verginità divina, ovviamente precludente ad ogni progenitura genitoriale? A partire dai criteri e dalle finalità che […]

Perché i risultati economici europei sono stati ancora una volta molto deludenti dopo questo terzo trimestre 2018 ? E questo anche nei Paesi dove le spese dello statalismo assistenziale e burocratico sono state alquanto limitate e gli investimenti di modernizzazione sono stati i meno insignificanti. L’edonismo, fatalmente sempre più straccione della denatalità mondiale, è ancora lontano d’essere identificato come causa principale della crisi economica in corso

Una crisi globale, non solamente economica, completamente imprevista e tuttora sconociuta dai suoi sedicenti esperti che hanno perso così ogni credibiltà, non solo professionale Ancora per una ennesima volta, le “riprese economiche” annunciate in gran pompa sono state disattese o, nei casi – si potrebbe dire – migliori, molto fragili: verso più stabilizzazioni che progressioni […]

I cattolici, nella grande maggioranza dei Paesi europei, sono politicamente divisi e votano per i diversi partiti più o meno nichilisti o laicisti presenti sui mercati. In Italia, è sorto nel 2016 un partito, il Popolo della Famiglia, rigorosamente d’ispirazione cristiana. Ma senza ancora il successo sperato.

Benché rispettoso dei fondamentali e dirimenti “Principi non negoziabili” e di quelli della “DSC (Dottrina Sociale della Chiesa)”, i cattolici italiani non hanno generalmente aderito in massa ed immediatamente a questo partito veramente posizionato come cristiano, per mille ed una ragione. Ma mai hanno messo in primo piano l’Indispensabilità prioritaria e imperativa della “Identità cattolica”, […]